fbpx

IMPARARE A VENDERE DA HE-MAN E I DOMINATORI DELL’UNIVERSO (Il rituale nel marketing)

In casa mia esplodeva tutto! Il momento della trasformazione era ed è tutt’ora qualcosa di indescrivibile.

In casa mia esplodeva tutto! 

Il momento della trasformazione era ed è tutt’ora qualcosa di indescrivibile.

La carica e la forza che ti trasmetteva ti faceva sentire più grosso di Hulk Hogan e più forte Conan il barbaro.

Dava una speranza anche a te, a me, a noi, a tutti.

Da principe sfigatello vestito di rosa si trasformava in un poderoso uomo muscoloso con la spada che non aveva rivali con nessuno.

E noi ci immedesimavamo con He-Man e ci dava speranza a tutti.

Non potevamo non avere il pupazzo di He-Man e naturalmente non poteva essere solo. Contro chi lo facevamo combattere? Da solo non aveva ragione d’essere. 

Sì, al massimo gli facevamo buttare a terra i soldatini, ma He-Man non era He-Man senza un rivale e allora dovevamo farci comprare anche lui: Skeletor.

skeletor heman

Ok! Ma il momento più figo, quello della trasformazione non poteva essere tale senza trasformare Cringer, la tigre verde con le strisce gialle che veniva trasformata da He-Man in Battle-Cat, la tigre corazzata!

Ma mica poteva finire qui!

Come poteva avere potere il “rituale” della trasformazione senza avere spalle il castello di Grayskull? Come, come, comeeee?

E a questo punto avevi due possibilità. O aspettare un evento per ricevere questo regalo come il compleanno o Natale oppure provare con la tattica del pianto.

E tutto questo grazie al rituale della trasformazione.

«Per il potere di Grayskull! A me il potereee!»

E poi, naturalmente, via a comprare tutti gli altri personaggi de “I DOMINATORI DELL’UNIVERSO”.

La forza del rituale era così forte che incideva sul potere d’acquisto come se fosse magia.

«Ok Mauro, ma cosa c’entra He-Man con il marketing?»

He-Man ci insegna a fare marketing.

IL POTERE DEL RITUALE

Immaginiamo di essere in spiaggia. Siamo seduti a un bar, il sole sta tramontando, una leggerissima e piacevole brezza ci attraversa il corpo, e sul banco arrivano due Corona ghiacciate con due fette di lime appoggiate all’ingresso del collo della bottiglia.

Prendiamo la bottiglia con una mano, con l’altra spingiamo la fetta di lime verso il basso fino a farle superare il collo della bottiglia, un brindisi e giriamo la bottiglia a collo in giù verso le nostre bocche dando una bella sorsata.

Salute!

Corona Beer Beach

L’unica birra con il rituale del lime al mondo.

E ora vi chiedo perché voi lo fate?

E la risposta più veritiera sarebbe: «Ma che ca**o ne so! Lo fanno tutti!»

Ma questo rituale, sapete perché si fa? Sapete da dove proviene?

Siete curiosi, vero? Ma siete curiosi ora perché ve l’ho chiesto. 

Perché non ve n’è mai fregato niente. Avreste continuato a bere la vostra Corona ghiacciata con il lime ignari del perché si fa tutto ciò.

C’è chi dice che lo facevano i muratori messicani per disinfettare il collo della bottiglia dagli insetti, c’è chi dice che nasce da un barman che scommise insieme ad alcuni clienti di riuscire a spingere una fetta di lime con il dito affinché l’agrume toccasse il fondo.

Ma chi se ne frega! 

Di fatto sta che è una delle strategie di marketing più vincenti della storia!

Secondo la classifica del 2017 del Globaldata Consumer, Corona è diventata una delle 10 birre più vendute al mondo.

Le Big Babol! Le gomme da masticare della Perfetti.

L’unica azienda di gomme da masticare che continua la sua comunicazione dagli anni ‘80 fino ad ora con la grande bolla rosa gonfiata dalla bocca.

pubblicità big babol

Tanti testimonial e tutti a fare le “bolle” con Big Babol, tanto da creare un vero e proprio rituale.

Avete mai visto un ragazzino che mangia le Big Babol senza cimentarsi a fare le “bolle”? O addirittura a farne una o due dentro la prima bolla? O tre differenti una attaccata all’altra?

E quante volte avrai provato anche tu?

Io non credo che ci sia stata persona al mondo che non abbia comprato le Big Babol e non abbia provato a fare le “bolle”.

E sapete perché le Big Babol sono diventate un simbolo dagli ‘80 a questa parte?Proprio per questo motivo. L’acquirente comprava le Big Babol solo per poter provare a fare le “bolle”, nient’altro.

La forza del rituale!

E a voi? quali altri prodotti vi vengono in mente dove c’era o c’è un rituale?

Avreste mai pensato che la tecnica del rituale la potreste adottare anche voi nel vostro business?

Ora non ci resta che imparare a vendere da He-Man!

«PER IL POTERE DEL MARKETING! A ME IL POTEREEEEEE!»

La pazzia, quella seria

Mauro Bruno

Ascolta anche su:

Spreaker Google Podcast Apple Podcast Spotify

Fai il salto di qualità!

Iscriviti alla newsletter per ricevere consigli pratici per la tua attività.

Leave a Reply